Foto dettaglio Insight Servizi Italia

SCHEMA NAZIONALE VOLONTARIO “MADE GREEN IN ITALY”

Servizio di lavaggio e noleggio dei kit sterili in TTR ad uso ospedaliero

Articoli certificati Made Green in Italy – classe A,
prodotti che hanno una prestazione migliore del benchmark di prodotto

Logo Made Green in Italy grande

Informazioni sul prodotto

Il kit in TTR rappresentativo considerato nello studio è il kit base, definito dalla RCP, e composto da: un camice standard in microfibra; due camici standard in microfibra; un telo tavolo madre in microfibra; due teli in trilaminato; una federa mayo in microfibra e trilaminato; un telo testa in trilaminato e un telo piedi in trilaminato.
Nella tabella è presentata la composizione dei kit analizzati con il relativo peso per ogni stabilimento oggetto dello studio.

Informazioni sullo studio PEF

La presente dichiarazione di impronta ambientale fa riferimento allo «Studio di valutazione dell’impronta ambientale, servizio di lavaggio e noleggio di Servizi Italia – Revisione n.00 del 11/10/2023». Entrambi i documenti sono stati sottoposti ad iter di verifica indipendente da parte di Bureau Veritas Spa.
Lo studio è stato effettuato utilizzando il metodo di calcolo dell’impronta ambientale di prodotto (PEF) dell’Unione Europea caratterizzando gli indicatori di impatto ambientale sull’attività del servizio e sviluppato secondo la RCP ‘Servizi delle attività di lavanderia industriale’ versione 0.3.
Il software utilizzato è Simapro 9.4 e il metodo di calcolo è l’Environmental Footprint 3.0.
L’unità funzionale considerata nello studio corrisponde ad 1 kg di kit chirurgico base riutilizzabile sterilizzato lavato.
Nella figura successiva sono riportate tutte le fasi incluse nei confini del sistema, divise tra le seguenti fasi:

  • upstream che include l’estrazione e la lavorazione delle materie prime (fibre sintetiche e naturali), il trasporto dei materiali per la manifattura dei tessuti, la realizzazione del tessile piano, la produzione degli ausiliari e degli imballaggi e la realizzazione delle infrastrutture necessarie allo svolgimento del servizio di lavanderia industriale;
  • core composta dal trasporto dei prodotti da trattare dal produttore alla lavanderia, del trasporto degli ausiliari e degli imballaggi alle lavanderie, oltre che dal processo di lavaggio e sterilizzazione;
  • downstream che comprende la fase d’uso e la distribuzione (consegna e ritiro del tessile piano) da parte delle lavanderie da/a i clienti, il fine vita del tessile piano e dei loro imballaggi e la realizzazione delle infrastrutture legate al trasporto di downstream, strettamente collegato al servizio di lavanderia industriale.

Il fine vita è stato modellizzato per lo scenario italiano. La Circular Footprint Formula è stata applicata conformemente ai requisiti della PEFCR Guidance v6.3.

Risultati sintetici

La fase di valutazione dell’impatto ambientale è stata limitata alle sole categorie d’impatto significative individuate dalla RCP, ovvero: Cambiamenti climatici, riduzione dello strato di ozono, Impoverimento della risorsa – vettori energetici, e sono stati calcolati sia i risultati caratterizzati, che i risultati normalizzati e pesati. Di seguito la classe prestazionale di ogni stabilimento oggetto dello studio e la classe prestazionale ponderata dello stabilimento medio di Servizi Italia.

N

STABILIMENTI

Single score (Pt)

Soglia classe A

Classe prestazionale

1

Bolzaneto

5,69E-04

2,37E-03

CLASSE A

2

Firenze

9,04E-04

2,37E-03

CLASSE A

3

Soragna

9,03E-04

2,37E-03

CLASSE A

4

Treviso

9,04E-04

2,37E-03

CLASSE A

Stabilimento medio

9,10E-04

2,37E-03

CLASSE A

5

Palermo

6,79E-04

2,37E-03

CLASSE A

6

Trieste

7,40E-04

2,37E-03

CLASSE A

I kit sterili in TTR oggetto di studio sono utilizzati esclusivamente dal settore ospedaliero in ambito chirurgico.

Dichiarazione di Impronta Ambientale di Prodotto

Soggetto verificatore dello studio:

Logo Bureau Veritas